Archivia Agosto 2019

Povertà e disuguaglianza nell’Unione Europea

Illustration: Nick Lowndes

Povertà e disuguaglianza sono due categorie distinte, ma fra di loro intrecciate. Nel 2016, il numero di europei a rischio di povertà o esclusione sociale era di 118 milioni: il 23,5% della popolazione dell’Unione Europea. La disuguaglianza invece può essere suddivisa in disuguaglianza di reddito e di ricchezza. Nel 2016 il 38,5% del reddito totale disponibile nell’UE era ricevuto dal top 20% degli europei, mentre il 20% più povero riceveva solo il 7,7% del reddito totale disponibile (vd. fig. 1): il reddito medio del 20% più ricco era di più di 5 volte superiore del reddito medio del 20% più povero (Eurostat, 2018). La disuguaglianza di ricchezza è ancora più accentuata di quella di reddito: considerando la ricchezza netta nell’area euro, il 5% delle famiglie ha una ricchezza negativa (più debiti che attivi), l’1% ha ricchezza netta nulla, mentre la curva della ricchezza netta per i quintili è molto distorta (vd. fig. 2): il 10% più ricco possiede il 51,2% della ricchezza netta totale (European Central Bank, 2016). Per saperne di più

Chi ci dice a cosa pensare? La teoria dell’Agenda setting

Ai giorni nostri, la politica passa attraverso una moltitudine di canali, digitali o analogici: ogni elettore, quindi, ha la possibilità di informarsi nel modo che preferisce. Nonostante l’esistenza dei social media, le idee e i progetti che i politici intendono comunicare devono tuttora passare per i mass media. Le interviste, l’articolo di un giornale o una conferenza stampa rimangono la congiunzione tra elettori ed eletti, tra politicanti e ammiratori. Per saperne di più

Le (Non)Flat Tax giallo-verdi: tra complicazioni e incentivi distorti

Devo essere sincero, qui non si parlerà tanto di Flat Tax.

La Flat Tax, infatti, è un regime di imposta che prevede un’aliquota unica per tutte le fasce di reddito. In un regime di Flat Tax, quindi, l’ammontare d’imposta che un cittadino deve pagare viene calcolato semplicemente moltiplicando il suo reddito per l’aliquota unica. Il principale vantaggio di questo sistema è dato dalla sua semplicità. Per saperne di più

Seguici sui nostri canali social